Vitamina C: a cosa serve e dove la troviamo

Aggiornamento: 12 mag


La vitamina C (acido ascorbico o ascorbato) è un nutriente essenziale che l’uomo non è in grado di sintetizzare e che deve essere necessariamente assunto attraverso la dieta. Il suo assorbimento avviene nell’intestino tenue.

È una vitamina idrosolubile, sensibile al calore, all’ossigeno e alla luce, perciò deperisce facilmente.


Svolge diverse funzioni:

· riparazione dei tessuti,

· biosintesi del collagene,

· produzione di alcuni neurotrasmettitori,

· attivazione dell’acido folico,

· facilitazione dell’assorbimento del ferro,

· interviene nell’azione di numerosi enzimi,

· ha funzione immunitaria,

· antiossidante,

· prevenzione nella cancerogenesi,

· protegge dal danno ossidativo dei radicali liberi.


La vitamina C non si accumula nell’organismo, pertanto le quantità in eccesso sono eliminate con le urine. In quali alimenti troviamo la Vitamina C? Quelli che ne contengono di più sono frutti come kiwi, agrumi, fragole, ananas, verdure e ortaggi come broccoli, cavoli, cavolfiori, spinaci, radicchio, broccoletti, peperoni, pomodori.