La camomilla non è un sonnifero

Aggiornato il: apr 22


Erroneamente ritenuta un sonnifero, è controindicata in caso di insonnia.

La camomilla è adatta per alleviare il dolore nelle coliche biliari e renali, gli spasmi del sistema digerente e i dolori dismenorroici. Adatta anche alla pulizia degli occhi o come impacco in caso di congiuntivite. Indicata in caso di cistite per la sua azione antispastica e disinfettante.

Controindicata in caso di allergia o intolleranza specifica.