7 falsi miti su dieta e alimenti


Ogni volta che decidiamo di metterci a dieta, per dimagrire o iniziare a mangiare in maniera più sana, iniziamo a selezionare gli alimenti e a riempire la dispensa di tutto ciò che riteniamo sano o "dietetico" ed eliminiamo tutto quello che riteniamo dannoso. Ma siamo proprio sicuri di stare operando le scelte giuste?

In realtà, esistono tantissime leggende metropolitane e falsi miti sull'alimentazione e molti cibi sono ingiustamente demonizzati, mentre altri sono considerati "light" senza esserlo veramente.


1 La pasta a cena fa ingrassare? No. In realtà mangiare pasta la sera aumenta la produzione di leptina (l’ormone della sazietà) e di adiponectina, che riduce i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. Inoltre il triptofano presente nella pasta avrà effetti sedativi, poiché aumenta il livello di serotonina.

2 A colazione meglio i cornflakes? I fiocchi di mais sono meno ricchi di grassi dei biscotti, ma hanno un indice glicemico più alto e l'amido in essi contenuto lo assorbiamo in forma di glucosio due volte più velocemente di altri alimenti che consideriamo grassi.

3 Niente frittura se sei a dieta. Falso! Le patatine fritte (fatte in casa) o una frittura di verdure di stagione può non solo essere consumata, ma fornire un importante stimolo metabolico. L’importante è associare alla frittura cibi come un piatto di verdure crude. E non esagerare con le dosi.

4 Saltare un pasto per magiare di meno. Saltare i pasti fa ingrassare. Il nostro corpo lo interpreta come un segnale di "carestia" e si adegua limitando il consumo energetico in attesa di ricevere del cibo. Quando questo cibo arriverà, il nostro corpo non ne sprecherà neanche un po'.

5 Mangiare cibi bolliti è meglio. Non proprio. Non tutti i cibi bolliti mantengono intatte le loro proprietà . Ad esempio il carciofo perde la cinarina che viene invece conservata nella cottura ad olio. Gli spinaci bolliti perdono una buona quota di ferro che viene invece conservata nella cottura in olio (ripassati, affogati).

6 Il minestrone per la cellulite e ritenzione idrica.

Di male in peggio. Se le verdure non sono scelte adeguatamente il minestrone può diventare un carico di sali minerali che imporrà molto lavoro ai reni. Tutt'altro che drenante.

7 Meglio yogurt magro e prodotti "light" senza grassi. Falso. Spesso questi prodotti hanno un carico di zuccheri e/o altre sostanze aggiunti per renderli più appetibili. E comunque i grassi non solo non sono in assoluto un male, ma alcuni sono indispensabili per la nostra salute.